Paleo Rosso, vino eccellenza di Bolgheri

Paleo Rosso, vino eccellenza di Bolgheri: Le Macchiole è il simbolo della realizzazione del sogno di un uomo deciso e caparbio, che già a metà degli anni Ottanta aveva intuito le grandi potenzialità del territorio in cui era nato e che tanto amava. Purtroppo nel 2002 Eugenio Campolmi è scomparso. Ha proseguito e prosegue tutt’ora la sua opera, la moglie Cinzi Merli, aggiungendo una sensibilità tutta femminile. Con lei in azienda il fratello Massimo, il tecnico Luca Rettondini ed il consulente enologo Luca D’attoma.

Vino Toscano Paleo Rosso Le Macchiole

Toscana Rosso Paleo Le Macchiole
Toscana Rosso Paleo Le Macchiole

Nelle vigne è possibile leggere la storia dei viticoltori. Tra i filari de Le Macchiole, immersi in una pace idilliaca, capiamo quale siano state le motivazioni che hanno spinto Eugenio Campolmi e sua moglie Cinzia a scegliere la vita di agricoltori. Nella vigna si capisce osservandola, il legame che c’è tra Cinzia Merli ed ogni palmo di questa terra bellissima. La viticoltura a Le Macchiole è l’eco di un dialogo interrotto tra la vita e la vigna, uno scambio del quale non è possibile percepire i contenuti ma le cui tracce costituscono alcuni dei migliori vini italiani.

Da Le Macchiole non si è mai pienamente soddisfatti, forse per non cullarsi mai degli ottimi risultati raggiunti, in vigna è un continuo sperimentre e innovare. Innanzitutto è stato bandito ogni uso di prodotti chimici e le vigne sono condotte con metodo biologico. Le vigne più vecchie risalgono al 1983, le più giovani al 2002. Gli impianti vanno da 5.000 piante per ettaro nelle vigne più vecchie alle 10.000 per gli impianti più recenti dove con l’alta densità d’impianta si è voluta ridurre la resa quantitativa aumentandone quella qualitativa.

L’azienda

Probabilmente nell’ambito costiero toscano, quella di Cinzia Merli è la realtà che ha registrato la maggiore crescita qualitativa dell’ultimo decennio. Importante anche nell’arco evolutivo dell’azienda di Bolgheri la scelta di orientarsi sul Cabernet Franc in purezza per poter esaltare il complesso carattere del Paleo Rosso, mutando radicalmente indirizzo rispetto alle mode enologiche della zona che vedevano protagonista solo ed esclusivamente il taglio bordolese. Quando si percorre la strada dell’innovazione, spesso è molto difficile far comprendere le novità e occorrono tempi lunghi per far digerire i nuovi orientamenti; Le Macchiole ha bruciato le tappe.

Le Macchiole produce 5 etichette, 1 bianco da sauvignon blanc e chardonnay, il Paleo Bianco e 4 vini rossi alla cui base troviamo il Bolgheri Rosso e poi 3 vini che rientrano certamente nella top 50 dei migliori vini d’Italia, ovvero il più famoso tra tutti il Messorio 100% merlot ritenuto uno dei migliori vini del mondo (nell’annata 2004 ha ottenuto 100/100 punti Robert Parker), lo Scrio Syrah in purezza ed il Paleo Rosso ottenuto da uve Cabernet Franc vinificate anch’esse in purezza.

Il Paleo Rosso è un vino che è nato tanti anni fà come taglio bordolese di Cabernet Sauvignon e Sangiovese con l’idea di mantenere il carattere che già il Cabernet aveva dimostrato nel territorio di Bolgheri e aumentandone l’acidità e la longevità grazie all’aggiunta del Sangiovese. Ma ecco che Eugenio Campolmi volva di più, voleva che il suo vino potesse distinguersi nettamente da tutti gli altri brand di Bolgheri, ecco che con l’inizio della collaborazione con l’enologo Luca D’attoma, si inizia a sperimentare il Cabernet Franc, un vitigno scorbutico, spigoloso e difficile da trattare ma che se ben interpretato è in grado di regalare emozioni come pochi altri.

Presto si deciderà che il Paleo debba trasformarsi in 100% Cabernet Franc, era l’anno 2001, rischiando tutto ma consci delle straordinarie potenzialità di questo vitigno coltivato in quest’area, potente ed elegante, fine ed armonico.

Il Paleo Rosso, vino bandiera de Le Macchiole è rosso rubino intenso, al naso esprime un ampio ventaglio di aromi di frutti rossi quali more, lamponi ma anche lavanda, rosmarino e pepe bianco. All’assaggio è perfettamente corrispondente all’olfatto, ottima la sapidità che doma la presenza dell’importante gradazione alcolica, fitta trama tannica, chiude lunghissimo e morbido.

Più venduti - Posizione n. 1
Paleo Rosso Vino Apribottiglie Hat 9 pezzi set impostato
  • Rosso vino apribottiglie
  • Ha 9
  • Apriscatole elettrica
Più venduti - Posizione n. 2
GaoXiao tappo di sughero naturale, vino rosso tappo di bottiglia di vino in bottiglia, tappo, tappo, tappo di sughero...
  • Può creare un vuoto ermetico per preservare il bouquet e gli aromi nella bottiglia aperta.
  • Adatto per quasi tutte le aperture delle bottiglie, sia che si tratti di spumante, champagne, vino,...
  • Vi preghiamo di contattarci in tempo se avete domande
Più venduti - Posizione n. 3
Le Macchiole Paleo Rosso 2011
  • Rossi
  • Toscano o Toscana
  • Toscana
Più venduti - Posizione n. 4
Toscana Rosso Paleo Le Macchiole Magnum 2010
  • Toscana Rosso Paleo Le Macchiole 2010 magnum
  • 1,5 L Bottle
Paleo Rosso, vino eccellenza di Bolgheri
Vota questo articolo

Amministratore del sito Forum Plus, appassionato di Internet, informazione e cultura.

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × uno =