Consulente SEO Milano: 3 obiettivi da realizzare

Quali sono i benefici di una strategia di marketing basata sulla consulenza SEO? Se tutto viene svolto in maniera professionale e competente, di sicuro una maggiore visibilità, che quindi porta traffico verso il sito e di conseguenza crea un ritorno sull’investimento (ROI). Molto dipende anche dal tipo di business: per una campagna di promozione di un’attività locale, ad esempio in un città come Milano, si punterà su strategie mirate e geolocalizzate.

Consulente SEO a Milano

Consulente SEO a Milano

In questo senso, un consulente SEO a Milano profonderà i suoi sforzi nell’ottimizzazione del posizionamento del sito nelle ricerche locali. La competenza del SEO e la sua capacità di adattarsi ai diversi contesti è fondamentale per il successo di una strategia di promozione.

Visibilità del brand

Il primo obiettivo di un consulente SEO è quello di aumentare la visibilità del brand; gli utenti partono dall’assunto che un posizionamento alto nei risultati di ricerca rappresenti di per sé un certificato di qualità (nonostante questo non sia sempre vero). È molto importante assicurarsi di avere un piano di azione per incrementare la ricerca organica per le keyword branded (le parole chiave che includono il nome del brand o una variazione di esso).

L’obiettivo di un SEO è quindi quello di spingere ovviamente le parole chiave relative al prodotto e maggiormente cercate dagli utenti, ma anche valorizzare i termini brandizzati per accrescere la visibilità del brand all’interno di una nicchia target. In questo caso possiamo riprendere l’esempio del consulente SEO a Milano che deve rinforzare la brand awareness a livello locale, anche tra le persone che già conoscono il marchio a prescindere dalla sua presenza in rete.

Traffico sito web

Un sito web, come un locale o un ristorante, può essere anche bellissimo, ma se non emerge, non è visibile, attirerà pochi clienti. Le persone si guardano sempre meno intorno, delegano al display del proprio smartphone le scelte da prendere, quindi un sito web deve avere visibilità al fine di ricevere traffico.

Un consulente SEO deve svolgere proprio questo compito, scegliendo il giusto target attraverso operazioni di fidelizzazione e di nuove acquisizioni. Prima di tutto le persone devono sapere che un sito esiste e devono essere a conoscenza di ciò che esso (quindi l’attività collegata) offre.

Per promuovere i servizi offerti da un sito il modo migliore è allineare le attività on-site e off-site.

Ritorno sull’investimento: la cartina di tornasole per un consulente SEO

Chi investe nel marketing chiede ovviamente un ritorno, altrimenti smetterà di investire, una regola semplice ma ineccepibile, che disciplina tutto il mondo della pubblicità, on-line e off-line. Ogni business ha un suo set di obiettivi e tutte le attività SEO devono essere allineate ad essi. In genere, obiettivi tipici sono le vendite e i lead.

Il modo migliore per controllare se il lavoro del consulente SEO sta influenzando positivamente i risultati è utilizzare un tool come Google Analytics. Un SEO non deve semplicemente veicolare traffico, ma veicolare traffico targetizzato, cioè potenzialmente coinvolto nei processi di vendita.

L’ottimizzazione della ricerca organica è la strategia con il miglior rapporto costi-benefici per l’aumento del traffico verso il sito e la probabilità di conversioni.

Altri articoli che ti potrebbero interessare sull’argomento SEO e siti web:

Consulente SEO Milano: 3 obiettivi da realizzare
Vota questo articolo

Forum Plus

Amministratore del sito Forum Plus, appassionato di Internet, informazione e cultura.

Condividi
  • 1
  •  
  •  

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Nota: Devi accettare la Privacy Policy per inviare un commento. Qualsiasi tipo di commento non inerente all'argomento verrà immediatamente cancellato.

uno × 1 =