Forum Plus: Scienza, cultura, arte e curiosità, tutto in un unico sito.

Come rinfrescare la casa: alcune idee per la stagione estiva

Come rinfrescare la casa? Quando arriva l’estate il caldo, in particolare se non vivete in zone di montagna, inizia a diventare pungente e può raggiungere dei picchi che vi rendono difficoltose le giornate e, soprattutto, le nottate!

La soluzione più semplice sarebbe quella di acquistare un condizionatore portatile, ma non tutti hanno il budget per potersi permettere questo elettrodomestico (o, a maggior ragione, installare un fisso!), pertanto bisogna ingegnarsi con alcune accortezze pratiche in grado di raffrescare la casa o, più realisticamente, alleviare il calore emanato da muri e non solo.

Come rinfrescare la casa

Come rinfrescare la casa

In questo articolo vi forniamo alcuni suggerimenti utili per affrontare al meglio la stagione estiva, senza drammi.

Tende e tapparelle

Sono le vostre migliori alleate estive, soprattutto se di tonalità chiara! Non appena il sole inizia a battere sulla vostra abitazione, chiudete tutte le finestre e le porte esterne badando a non aprirle durante le ore più calde della giornata finché non si fa sera e la temperatura non sarà abbastanza fresca da consentirvi di spalancarle nuovamente per la notte. 

Discorso ancora più ampio se possedete una casa con balcone/terrazzo/giardino, in quel caso vi consigliamo decisamente di installare delle tende da sole e tenere aperte per tutta la fase diurna; non trascurate anche l’idea di coltivare piante e rampicanti, aiuteranno a schermare e assorbire parte del calore.

Forni, fornelli ed elettrodomestici

Evitate di usare i fornelli o il forno per cucinare. Preparate piatti freddi oppure adoperate il forno a microonde o il barbecue. Spegnete le luci e il computer quando non servono, ma anche la televisione e gli adattatori di corrente inutilizzati dal momento che emanano molto calore.

Se ancora ne possedete, sostituite le lampadine ad incandescenza (che emanano calore) con quelle a risparmio energetico o a LED. Lasciate da parte i phon, i capelli potete asciugarli anche all’aria durante questa stagione!

Abbigliamento

Anche in casa, scegliete tessuti naturali a trama larga (cotone, seta, lino) piuttosto che il poliestere, il rayon o altre fibre sintetiche (a eccezione di quelli ad altre prestazioni). Mi raccomando ai colori, meglio toni chiari, quelli scuri attirano il calore.

Ovviamente l’ambiente domestico, specie se non avete ospiti, vi facilita le cose, e potete indossare il minimo indispensabile, a volte anche solo gli slip!

Di sicuro non i calzini, favoriscono la sudorazione e aumentano la temperatura del corpo. Muovetevi a piedi nudi il più spesso possibile. 

Alimentazione

 
Consumate cibi freschi e ricchi d’acqua. Come già detto sopra, limitate all’essenziale l’utilizzo del piano cottura. Comprate dei ghiaccioli oppure usate dei sacchetti congelati di frutta tagliata a pezzi, tra cui anguria, ananas e limoni. Potete rinfrescarvi con gusto! 

Stile di vita

Cercate di non creare ulteriore umidità all’interno dell’abitazione: fate il bucato e la doccia nelle ore più fresche, per evitare che condensa e vapore peggiorino la situazione. Coltivate delle piante in casa. La vegetazione regola l’umidità e ha un impatto positivo anche sulla temperatura; ricordate, però, di scegliere piante grasse o piante che hanno minime necessità idriche.

Se anche con tutti questi accorgimenti non resistete al caldo, munitevi di un ventilatore portatile che, a parità di utilizzo, consuma circa 15 volte meno di un condizionatore medio. 

Altri articoli e recensioni di prodotti che riguardano la casa che potrebbero interessarti:

Vota questo articolo

Condividi
  •  
  •  
  •