Trauma vicario: Disturbo da stress post-traumatico

Chiunque lavori nei vigili del fuoco o nelle forze dell’ordine o in un altro campo di pubblica sicurezza, ha sentito parlare di questo disturbo da stress post-traumatico; il trauma vicario. Questo disturbo è spesso causato dopo aver vissuto un evento traumatico o dopo aver subito molti eventi di grande impatto emotivo nel tempo. Tuttavia, il trauma non deve sempre essere sperimentato in prima persona per causare danni.

Trauma vicario

Trauma vicario

Il trauma vicario è una forma di trauma che si verifica quando qualcuno legge, ascolta o vede qualcosa su un evento che gli provoca una risposta allo stress post-traumatico. Ad esempio, se si vedono immagini o video angoscianti di un attacco terroristico nei media, si possono sperimentare traumi vicari in alcuni soggetti.

Effetti del trauma vicario

Il trauma vicario non è diverso da qualsiasi altra forma di trauma. Vigili del fuoco, infermieri, forze dell’ordine, medici e tutti quelli coinvolti nella sicurezza pubblica possono essere suscettibili all’esperienza di un trauma vicario. Sfortunatamente, il trauma vicario potrebbe interessare coloro che cercano di aiutare gli altri, gli individui empatici sono ad alto rischio. Il trauma vicario è molto comune tra i consulenti e i medici, specialmente quelli che si specializzano nel lavorare con i primi soccorritori. I ricercatori hanno definito il trauma vicario nei medici come la “trasformazione nell’esperienza interiore del terapeuta che viene a seguito dell’impegno empatico con il materiale traumatico dei clienti”.

Effetti del trauma vicario

Effetti del trauma vicario

Il trauma vicario è comune anche tra coloro che fanno volontariato che ascoltano e aiutano i loro compagni di a far fronte ai problemi. Per questo motivo, il trauma vicario è a volte indicato come affaticamento da compassione. Sebbene il pubblico laico o altri operatori della sicurezza pubblica siano altrettanto capaci di subire un trauma vicario, incide maggiormente su coloro che trascorrono le loro giornate ascoltando, visualizzando, empatizzando e tentando di aiutare gli altri a riprendersi da esperienze traumatiche.

Come prevenire il trauma vicario

Cosa si può fare per limitare gli effetti collaterali negativi dell’aiutare gli altri? La misura preventiva più ideale è la moderazione dell’esposizione. La cura di sé rimane uno strumento vitale per alleviare lo stress. Bisogna mantenere schemi di sonno regolari e sani, impegnarsi in hobby. Il trauma vicario può essere altrettanto dannoso quanto un trauma diretto ed è qualcosa da prendere sul serio. Alla fine della giornata, un soccorritore non può essere di alcuna utilità se diventa a sua volta vittima di un trauma vicario.

Libri correlati

Libri correlati sull’argomento “trauma” che ti potrebbero interessare:

Articoli correlati su salute e benessere:

Trauma vicario: Disturbo da stress post-traumatico
4 (40%) 1 vote

Forum Plus

Amministratore del sito Forum Plus, appassionato di Internet, informazione e cultura.

Condividi
  •  
  •  
  •  

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Nota: Devi accettare la Privacy Policy per inviare un commento. Qualsiasi tipo di commento non inerente all'argomento verrà immediatamente cancellato.

1 + sette =