Forum Plus: Scienza, cultura, arte e curiosità, tutto in un unico sito.

Differenza tra colesterolo HDL e LDL

Qual’è la differenza tra colesterolo HDL e LDL? In questa guida viene spiegata la principale differenza fra questi due tipi di colesterolo, quindi, le differenze fra colesterolo buono e quello cattivo.

Colesterolo HDL e LDL

Colesterolo HDL e LDL

Colesterolo HDL e LDL

Insieme al fumo e alla pressione sanguigna alta, il colesterolo ematico è uno dei principali fattori di rischio per le malattie cardiache. Le persone possono ridurre il colesterolo nel sangue con una dieta salutare, esercizio fisico e farmaci. I due principali tipi di colesterolo sono la lipoproteina ad alta densità HDL o “colesterolo buono”. La lipoproteina a bassa densità LDL è il “colesterolo cattivo“. Alcuni livelli di colesterolo sono necessari nel corpo, ma alti livelli possono essere pericolosi.

Il colesterolo LDL è spesso chiamato colesterolo cattivo perché se c’è troppo colesterolo LDL nel sangue, si accumula nelle pareti dei vasi sanguigni causandone il restringimento e l’irrigidimento. Un accumulo di colesterolo LDL riduce il flusso sanguigno e può aumentare il rischio di infarto o ictus. Il colesterolo HDL è indicato come colesterolo buono perché riduce il livello di colesterolo nel sangue. Livelli di HDL più alti sono collegati a un ridotto rischio di infarto e malattie cardiache.

I livelli ideali di colesterolo possono avere linee guida diverse in base al paese, quindi, è consigliabile parlare con un medico per livelli più accurati e aggiornati. Il colesterolo totale al rapporto colesterolo HDL può aiutare una persona a sapere se sta consumando abbastanza colesterolo buono e limitare le fonti di colesterolo cattivo. Può essere misurato dividendo il colesterolo totale per il livello di HDL. Idealmente, il rapporto dovrebbe essere inferiore a quattro.

Più basso è questo numero, più sani sono i livelli di colesterolo di una persona. Il colesterolo totale fluttua, quindi, potrebbe essere necessario più di un esame del sangue per una valutazione accurata. I livelli possono cambiare a seguito di un pasto, quindi, un esame del sangue accurato deve essere fatto al mattino prima che una persona faccia colazione. Un altro metodo per valutare i livelli di colesterolo è il calcolo di un livello non HDL. Viene misurato sottraendo il colesterolo HDL dal colesterolo totale.

Questo metodo è considerato più accurato da alcuni medici perché include i livelli di lipoproteine ​​a densità molto bassa. Idealmente, un livello di colesterolo non HDL dovrebbe essere inferiore ai 130 mg / dL. Un valore superiore a questo aumenta il rischio di malattie cardiache.

Cause di colesterolo LDL alto

Le cause di colesterolo LDL alto possono essere dovute a una dieta ricca di grassi saturi. Una dieta ricca di grassi saturi e idrogenati può aumentare i livelli di colesterolo LDL. Anche l’inattività fisica o il poco esercizio fisico possono portare ad un aumento di peso, che è legato all’aumento dei livelli di colesterolo. Le persone in sovrappeso sono ad alto rischio di livelli elevati di colesterolo. Il fumo, è una sostanza chimica che riduce i livelli di colesterolo HDL e danneggia il rivestimento dei vasi sanguigni, aumentando il rischio di indurimento delle arterie.

Anche le condizioni mediche possono influenzare negativamente i livelli di colesterolo LDL come il diabete di tipo 2, la tiroide, condizioni renali o epatiche e la dipendenza da alcol. In alcune donne, la menopausa può aumentare i livelli di colesterolo. L’ipercolesterolemia familiare invece, è una forma ereditaria di colesterolo alto che mette le persone a rischio di malattie cardiache. Uno stile di vita salutare può aiutare a ridurre il colesterolo LDL mantendo sotto controllo il proprio peso.




Abbassare il colesterolo LDL

Alcuni studi hanno dimostrato che la vitamina B-3 può abbassare il colesterolo LDL aumentando l’HDL. È importante parlare con un medico prima di assumere integratori di niacina. Le persone che cercano di abbassare il loro colesterolo LDL dovrebbero anche evitare di mangiare grassi saturi. In particolare, questi cibi possono essere torte, biscotti e pasticcini, piatti pronti surgelati, margarina, caramelle ripiene, ciambelle, gelato e patatine fritte.

Bisogna sostituire le fonti di grassi scambiando i grassi saturi con oli di noci e di semi o con grassi monoinsaturi da olio d’oliva, avocado e olio di canola. Per aumentare l’apporto di fibre bisogna seguire una dieta ricca di fibre che è ritenuta buona per i livelli di colesterolo totali nel sangue. La fibra solubile presente nella frutta, nella verdura e nell’avena è particolarmente utile. Ad esempio, l’aglio è ricco di composti che possono aiutare a ridurre il colesterolo nel sangue.

Gli effetti benefici si avvertono solo se l’aglio viene regolarmente consumato per più di due mesi. Gli acidi grassi Omega-3 possono abbassare il colesterolo nel sangue se consumati nell’ambito di una dieta equilibrata. I più alti livelli di questi acidi sono presenti nel pesce, come negli sgombri, nelle trote, nelle sardine, nel tonno fresco e nel salmone. Mangiare due o tre porzioni di pesce ogni settimana può aumentare i livelli di HDL nel sangue.

La frutta e la verdura sono invece degli antiossidanti che possono migliorare i livelli di colesterolo HDL. Non meno importante, l’esercizio fisico regolare. Più di una ricerca ha dimostrato che l’esercizio fisico e l’attività fisica possono aumentare i livelli di HDL. L’alto colesterolo LDL è un fattore di rischio per le malattie cardiache, ma può spesso presentarsi senza alcun sintomo.

Si raccomanda alle persone di età superiore ai quant’anni di organizzare ogni tanto un esame del sangue per controllare il loro livello di colesterolo. I cambiamenti dietetici e di stile di vita possono fare una grande differenza per i livelli di HDL e LDL. Se non migliorano con questi cambiamenti, un medico può raccomandare dei farmaci appropriati.

Sostanzialmente, una dieta equilibrata e l’attività fisica sono sempre da tenere in considerazione per mantenersi in salute.

Sull’argomento “colesterolo” potrebbe interessarti:

Altri articoli sulla salute e il benessere correlati che ti potrebbero interessare:

Differenza tra colesterolo HDL e LDL
Vota questo articolo



Forum Plus

Amministratore del sito Forum Plus, appassionato di Internet, informazione e cultura.

Condividi
  •  
  •  
  •  

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Nota: Devi accettare la Privacy Policy per inviare un commento. Qualsiasi tipo di commento non inerente all'argomento verrà immediatamente cancellato.

diciassette − quattro =