Forum Plus: Film, serie TV, musica, viaggi, articoli scientifici, natura e ambiente, mistero, horror e recensioni prodotti per la casa e per il tempo libero. Le più interessanti recensioni di prodotti e articoli su tutto quello che riguarda Internet.

Valori RDW nei globuli rossi

L’RDW è la larghezza di distribuzione dei globuli rossi, una unità di misura dell’intervallo di variazione del volume dei globuli rossi che viene riportato come parte di un emocromo completo standard. In questa guida vedremo che cos’è l’RDW basso.

Valori RDW nei globuli rossi

Valori RDW nei globuli rossi

Valore RDW basso

Se non sapete precisamente che cos’è questo valore o comunque cercate più informazioni su questo valore, posso consigliarvi la lettura di questo articolo sull’RDW basso. Inizialmente, abbiamo parlato di emocromo (o emogramma), si tratta di un’abbreviazione che viene comunemente utilizzata per quanto riguarda l’esame emocromocitometrico. Si tratta di un esame che viene svolto in laboratorio, un esame completo del sangue. Serve per determinare l’esatta quantità dei nostri globuli tra cui:

  • Leucociti
  • Globuli bianchi
  • Eritrociti
  • Globuli rossi
  • Trombociti
  • Piastrine

Come funziona l’esame

Questo esame è in grado di determinare anche i giusti livelli di ematocrito, dell’emoglobina e di diversi altri parametri che abbiamo nel sangue. Si tratta di un esame che viene svolto dall’analisi di un piccolo campione di sangue necessario che viene prelevato. Una volta prelevato, il sangue viene prima conservato in provetta a temperatura ambiente con l’aggiunta di un anticoagulante. Una volta pronto per l’esame, viene trasportato in laboratorio per una prima analisi che viene effettuato con un macchinario che viene chiamato semplicemente come “Contaglobuli“.

Questo macchinario per questi esami specifici può funzionare in due maniere; manualmente o automaticamente. Sostanzialmente, il macchinario utilizza un sistema che aspira il vuoto nel sangue da dentro la provetta e lo manda in altre tre differenti camere per l’analisi. Alla fine della procedura di analisi, si avrà il valore corretto finale. Questa analisi in realtà, dura solo pochissimi secondi.

Valori RDW alti: Disturbi, variazioni e anemia

I globuli rossi di solito possono avere delle dimensioni standard di pochi μm di diametro. La variazione significativa del diametro e quindi delle dimensioni delle cellule sono un disturbo associato ai valori RDW alti. I valori di RDW possono indicare anche casi di anemia e si possono determinare anche le sue possibili cause. Altri disturbi che possono influenzare i valori si RDW nel sangue possono essere delle carenze di vitamine B-12 ma anche di acido folico. Queste carenze possono provocare anemia perché l’RDW è troppo elevato. Se le dimensioni dei globuli rossi sono variabili, è sicuramente dovuto all’anemia provocata da una carenza di ferro. In questo caso, si avrà un mix di cellule grandi e piccole causando un valore RDW elevato. L’anisocitosi è appunto il nome del risultato di un elevato valore RDW nei globuli rossi che hanno dimensioni diseguali. Questo valore alto, è caratteristico in tutte le forme di anemia che può essere cronica, ereditaria o dovuta ad una copiosa perdita di sangue. Esiste inoltre l’anemia aplastica che deriva dal midollo osseo che non riesce più a produrre i globuli rossi.

Altri articoli scientifici

Altri articoli scientifici che ti potrebbero interessare:

Valori RDW nei globuli rossi
Vota questo articolo

Amministratore del sito Forum Plus, appassionato di Internet, informazione e cultura.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •